Processo a Machiavelli

Da sempre (e a partire dai suoi contemporanei) il pensiero di Machiavelli è stato motivo di controversi giudizi e di accese polemiche tra chi ne loda il realismo politico e chi invece è “scandalizzato” dal cinismo morale dei sui precetti “principeschi”.

Ne è nata una sorta di tradizione del “Processo pubblico a Machiavelli”: tra i primi, ci fu quello di Traiano Boccalini, uno dei “maestri” della letteratura tardo rinascimentale, che nel 1613, nella sua opera principale (Ragguagli di Parnaso), immagina un Machiavelli che si presenta e si difende di fronte ad una corte di tribunale presieduta da Apollo. In questo caso, però, finirà sul rogo…
[Traiano Boccalini: Sentenza contro Machiavelli “pecore con denti di cane”]

In tempi molto più recenti, il “processo a Machiavelli” è stato messo in scena anche a teatro, con il pubblico chiamato a fare da “giuria” decidendo di assolverlo o condannarlo: e ancora una volta si è rinnovata l’assoluta attualità delle questioni etiche e politiche proposte dal Principe, dai Discorsi e dalla Mandragola, a indagare e a illuminare le rinnovate realtà storiche e sociali del tempo presente.

Così, ad esempio, è accaduto nel 2014 in occasione del quinto centenario dalla stesura del Principe, al Teatro Carignano di Torino (leggi la notizia). In quell’occasione, a interpretare il personaggio di Machiavelli ed a sostenerne le ragioni, è stato il giornalista Marco Travaglio, a presiedere il processo c’era il giudice Gian Carlo Caselli e, come avvocato della difesa, Nando Della Chiesa.

Così, ad esempio, è accaduto nel 2019 a San Mauro Pascoli (fonte Ansa): in questo caso, con 600 voti a favore e 81 contrari, Niccolò Machiavelli fu assolto, con la seguente motivazione: fu un realista e non un utopista

Continua a leggere

Scrivi tu

    Benvenuto!
    Il blog Il folle volo è uno spazio aperto.
    Inviaci segnalazioni di “Luoghi” letterari nella tua zona o di eventi che hanno a che fare con il mondo della Letteratura, oppure carica articoli o presentazione di esperienze didattiche sui temi trattati dal blog.
    Compila il form sottostante e allega il tuo contributo.
    Gli autori e la redazione del blog valutano tutte le immagini e i testi che vengono inviati a Il folle volo.
    Se il tuo contributo verrà ritenuto idoneo, riceverai una mail che ti avviserà della pubblicazione nel nostro blog.

    N.B. Queste liberatorie sono necessaria per consentirci di analizzare il tuo contributo ed, eventualmente, procedere con la pubblicazione. Spunta entrambe le caselle per procedere con l’invio del materiale.

    Ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali saranno trattati solo per eventuale ricontatto in caso di pubblicazione nel blog del materiale da te inviato.
    Se hai meno di 14 anni non puoi registrarti né fornire relative autorizzazioni (D.Lgs. 10/8/2018 n. 101).
    Inviando il seguente messaggio dichiaro di aver letto l’informativa privacy

    Sei un docente e vuoi rimanere in contatto con noi in modo da essere informato sulle iniziative e sulle proposte di SEI per il mondo della scuola?
    Vedi la nostra informativa completa cliccando qui e poi indica cosa preferisci

    Sì, ho letto l’informativa e voglio rimanere in contatto con SEINo, non sono interessato

    Ricorda che se cambi idea, ti puoi cancellare dal servizio in qualunque momento cliccando sull’apposito link che troverai in ogni comunicazione ricevuta.