Com’è nato il Premio Nobel?

Il Premio Nobel è il più prestigioso riconoscimento al mondo, conferito a chi, nel corso di ogni anno, si sia distinto nel campo delle scienze, della cultura e della politica. 

Prende il nome dal suo fondatore, il chimico e industriale svedese Alfred Nobel (1833-1896), che grazie alle sue invenzioni nel campo degli esplosivi, e in particolare della dinamite, accumulò grandi ricchezze. Nobel istituì il Premio così scrivendo nel suo testamento:

«Io, Alfred Bernhard Nobel, dichiaro qui, dopo attenta riflessione, che queste sono le mie Ultime Volontà riguardo al patrimonio che lascerò alla mia morte. […]
La totalità del mio residuo patrimonio realizzabile dovrà essere utilizzata nel modo seguente: il capitale, dai miei esecutori testamentari impiegato in sicuri investimenti, dovrà costituire un fondo i cui interessi si distribuiranno annualmente in forma di premio a coloro che, durante l’anno precedente, più abbiano contribuito al benessere dell’umanità
».

Su indicazione dello stesso Nobel, i premiati sono individuati nell’ambito di cinque attività: la fisica, la chimica, la fisiologia o medicina, la letteratura e la promozione della pace fra i popoli.
A partire dal 1969 è stato istituito anche un premio per le scienze economiche.

La prima assegnazione del Premio Nobel venne celebrata nel 1901.

Ad amministrare il Premio è la Fondazione Nobel, composta da rappresentanti della Reale accademia svedese delle scienze, del Karolinska Institutet di Stoccolma, dell’Accademia svedese (in collaborazione l’Accademia francese e l’Accademia spagnola) e da una Commissione del Parlamento svedese.

Il Premio, che consiste in un’ingente somma di denaro (corrispondente oggi a circa un milione di euro), viene consegnato tutti gli anni il 10 dicembre (data della morte di Nobel) nella Sala dei concerti (Konserthuset) di Stoccolma, ad eccezione del Premio per la Pace che viene assegnato nello stesso giorno a Oslo.

Continua a leggere

Scrivi tu

Benvenuto!
Il blog Il folle volo è uno spazio aperto.
Inviaci segnalazioni di “Luoghi” letterari nella tua zona o di eventi che hanno a che fare con il mondo della Letteratura, oppure carica articoli o presentazione di esperienze didattiche sui temi trattati dal blog.
Compila il form sottostante e allega il tuo contributo.
Gli autori e la redazione del blog valutano tutte le immagini e i testi che vengono inviati a Il folle volo.
Se il tuo contributo verrà ritenuto idoneo, riceverai una mail che ti avviserà della pubblicazione nel nostro blog.

N.B. Queste liberatorie sono necessaria per consentirci di analizzare il tuo contributo ed, eventualmente, procedere con la pubblicazione. Spunta entrambe le caselle per procedere con l’invio del materiale.

Ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali saranno trattati solo per eventuale ricontatto in caso di pubblicazione nel blog del materiale da te inviato.
Se hai meno di 14 anni non puoi registrarti né fornire relative autorizzazioni (D.Lgs. 10/8/2018 n. 101).
Inviando il seguente messaggio dichiaro di aver letto l’informativa privacy

Sei un docente e vuoi rimanere in contatto con noi in modo da essere informato sulle iniziative e sulle proposte di SEI per il mondo della scuola?
Vedi la nostra informativa completa cliccando qui e poi indica cosa preferisci

Sì, ho letto l’informativa e voglio rimanere in contatto con SEINo, non sono interessato

Ricorda che se cambi idea, ti puoi cancellare dal servizio in qualunque momento cliccando sull’apposito link che troverai in ogni comunicazione ricevuta.